Vitamina e odore di urina

La vitamina E è una vitamina solubile in grassi che è presente naturalmente in molti alimenti. La vitamina E è un antiossidante che può aiutare a prevenire le malattie cardiache, il cancro, la malattia di Alzheimer e le complicazioni del diabete. La vitamina aiuta anche a promuovere la salute degli occhi ed è importante per la formazione di globuli rossi. La vitamina E non è tipicamente legata all’urina, anche se alcuni alimenti contenenti vitamina E e condizioni mediche associate a una carenza cronica possono influenzare l’odore delle urine.

Assunzione giornaliera

L’indennità giornaliera consigliata di vitamina E per i maschi e le femmine 14 e gli anziani è di 15 mg – 22,4 UI, secondo l’Ufficio di integratori alimentari. Il germe di grano è la fonte più ricca di vitamina E, anche se è abbondante anche nel fegato, uova, semi di girasole, nocciole e noci, spinaci, cavoli, asparagi, patate dolci e avocado. Non vi è alcuna evidenza di effetti negativi da fonti dietetiche, ma troppo vitamina E attraverso i supplementi può causare emorragia e disturbi emorragici. Parlare sempre con il medico prima di prendere un supplemento.

Odore dell’urina

L’odore della tua urina dipende dalla concentrazione e dai cibi e dai farmaci che consumi. Ad esempio, l’urina che non è diluita ma molto concentrata può avere un forte profumo di ammoniaca. Inoltre, un alimento come l’asparago – che è una fonte di vitamina E – può influenzare l’odore di urina. Le condizioni mediche che possono influenzare l’odore dell’urina includono complicazioni di diabete o di malattie o infezioni renali, che sono condizioni che possono essere influenzate da livelli cronici di vitamina E.

Problemi del rene

Una carenza di vitamina E è rara ma può essere presente in persone con problemi di malassorbimento del grasso. Se si dispone di una carenza cronica, ciò può contribuire a problemi renali, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Un problema con i reni può causare un odore di urina che è fallo o anormale.

Diabete

I diabetici hanno spesso bassi livelli di antiossidanti, che possono spiegare l’aumentato rischio di problemi di salute. Secondo l’Università di Maryland Medical Center, l’integrazione della vitamina E potrebbe proteggere i diabetici dai danni renali, che possono contribuire ad un anormale odore di urina. Ulteriori ricerche sono necessarie per determinare se la vitamina E aiuta veramente le persone affette da diabete.

Se siete preoccupati per l’odore dell’urina, consultate il medico. Un odore fallo può essere causato da una serie di condizioni sanitarie, tra cui un’infezione delle vie urinarie. Il medico può dirvi se l’odore della tua urina è in alcun modo legato alla vitamina E.

Vedi il tuo medico