Trimetilaminuria

La trimetilaminuria è un disturbo raro caratterizzato dall’incapacità di abbattere una sostanza nel corpo chiamata trimetilammina. Se si dispone di questa condizione, si purifica la trimetilammina non trattata attraverso il respiro, l’urina e il sudore, portando alla presenza di un odore simile a quello prodotto da alcune specie di pesce. Puoi aiutare a controllare la trimetilaminuria adottando alcune restrizioni dietetiche.

Trimethylaminuria Basics

La trimetilammina viene creata nel tuo piccolo intestino dai batteri coinvolti nella digestione delle proteine ​​contenute nel fegato, legumi, uova e pesci, secondo il riferimento della casa genetica della Biblioteca Nazionale di Medicina degli Stati Uniti. Gli individui con trimethylaminuria hanno solitamente mutazioni in un gene chiamato FMO3, che normalmente produce un enzima che rompe la trimetilammina, una volta che forma. La maggior parte delle persone con questo disturbo sviluppa diversi livelli di odore correlato, mentre alcune persone con il disturbo sviluppano un odore persistente e forte, i rapporti informativi genetici e rari.

Diet Basics

Non esiste alcuna cura per la trimetilaminuria, secondo il Genetic and Rare Diseases Information Center. Tuttavia, è possibile aiutare a controllare i sintomi evitando i cibi ricchi di trimetilammina, nonché gli alimenti che contengono la colina o l’ossido di trimetilammina, due sostanze che il tuo corpo converte in trimetilammina. La principale fonte dietetica di trimetilammina è il latte proveniente da mucche alimentate al grano. Fonti comuni di colina comprendono fagioli, arachidi, fegato, uova, lecitina, integratori di olio di pesce contenenti lecitina, prodotti di soia e verdure appartenenti alla famiglia brassica, come cavolo, broccoli, cavolfiori di Bruxelles e cavolfiore. Le fonti comuni di ossido di trimetilammina comprendono crostacei, pesci e cefalopodi.

supplementi

Puoi anche aiutare a ridurre i sintomi della trimetilammina- zione prendendo da 30 a 40 mg di riboflavina con alimenti tre o cinque volte al giorno, spiega il Centro di informazione genetica e rara. Questo supplemento aumenta qualsiasi attività FMO3 minore che il tuo corpo mantiene ancora. È anche possibile prendere prodotti lassativi che riducono la durata del cibo nel tuo intestino, a sua volta diminuiranno le opportunità del corpo di formare trimetilammina. In alcuni casi, il medico può raccomandare l’uso temporaneo di antibiotici a bassa dose per abbassare il contenuto di batteri nell’intestino o in alternativa prescrivere dosi temporanee di clorofillina rame o carbone attivo.

Sicurezza della dieta

Non dovresti intraprendere una dieta trimetilamminaria senza il consiglio e la supervisione di un medico, le note di informazione genetica e malattie rare. Senza questa assistenza, è possibile sviluppare carenze nutrizionali non intenzionali o interazioni supplementari impreviste. Per esempio, la colina è fondamentale per lo sviluppo di neonati e neonati, e le donne in stato di gravidanza o infermieristica possono danneggiare in modo significativo la salute dei loro bambini limitando l’assunzione di colina.

considerazioni

È possibile sviluppare sintomi di trimetilaminuria senza la presenza di fattori genetici, rapporti di riferimento di Genetics Home. Potenziali cause alternative del disturbo includono una presenza anormalmente elevata di batteri produttori di trimetilammina nell’intestino ed un consumo eccessivo di proteine ​​contenenti trimetilamina. In alcuni casi, altrimenti donne sane sviluppano casi temporanei del disturbo all’inizio dei loro periodi mestruali. Alcuni bambini prematuri sviluppano anche sintomi temporanei di trimetilammuria.