Tre tipi di trigliceridi

I trigliceridi sono un tipo di lipidi, o grassi, presenti nel sangue. Quando si mangia, il tuo corpo converte le calorie che non utilizza subito nei trigliceridi, che il tuo corpo più tardi si trova nelle cellule grasse. Tra i pasti, gli ormoni rilasciano trigliceridi per fornire energia. Regolarmente mangiare più calorie di quanto bruciate può portare ad alti livelli di trigliceridi nel sangue. Esistono tre diversi tipi di trigliceridi.

Un trigliceride comprende tre acidi grassi attaccati al glicerolo. I tre tipi di acidi grassi che compongono i trigliceridi sono acidi grassi saturi, monoinsaturi e polinsaturi. Da questi tre tipi di acidi grassi vengono i tre tipi di trigliceridi, o grassi: trigliceridi saturi, monounsaturati e polinsaturi.

In trigliceridi saturi o grassi saturi, la maggior parte degli acidi grassi sono saturi, il che significa tecnicamente che ogni atomo di carbonio ha il numero massimo di atomi di idrogeno collegati. I grassi saturi sono la causa alimentare più elevata di livelli elevati di LDL o di “cattivo” colesterolo. È necessario evitare i cibi che elencano un’elevata percentuale di grassi saturi sull’etichetta: i grassi saturi devono rappresentare al massimo solo il 10% della vostra assunzione calorica totale. I grassi saturi si trovano in molti prodotti animali come il burro, il formaggio, il latte intero, il gelato, la crema e le carni grasse.

La maggior parte degli acidi grassi sono monounsaturated in triglycerides monounsaturated: una coppia di atomi di idrogeno nel mezzo della molecola manca. I grassi monoinsaturi sono un tipo di grasso insaturo. Mangiare i grassi insaturi invece che i grassi saturi possono aiutare a abbassare il colesterolo nel sangue. Gli alimenti con alti livelli di grassi monounsaturated includono oli vegetali come olio d’oliva, olio di canola, olio di arachidi e olio di sesamo. È anche possibile ottenere grassi monounsaturated mangiando avocado, burro di arachidi e una varietà di noci e semi.

La maggior parte degli acidi grassi sono polinsaturi nei grassi polinsaturi. Gli acidi grassi polinsaturi sono due o più coppie di atomi di idrogeno a corto di saturazione, due esempi sono gli omega-3 e gli acidi grassi omega-6. Il grasso polinsaturato è un altro tipo di grasso insaturo, e anche loro possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo quando li consumi invece di grassi saturi. Gli alimenti che contengono grassi polinsaturi includono molti oli vegetali e pesci grassi come il salmone, lo sgombro, l’aringa e la trota.

Si potrebbe chiedersi dove i grassi transattivi idrogenati si inseriscono nell’immagine. Questi grassi trans non sono naturali, un processo industriale aggiunge l’idrogeno agli oli vegetali liquidi, rendendoli solidi a temperatura ambiente. L’American Heart Association riferisce che i grassi trans aumentano il tuo debole LDL colesterolo abbassando i tuoi livelli di HDL e aumentano anche il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete di tipo 2. Gli acidi grassi trans si trovano nei cibi fritti e in cibi commercializzati come i biscotti, le ciambelle e i cricchetti, così come negli alimenti trasformati e in molte margarine.

Nozioni di base

Trigliceridi saturi

Trigliceridi monoinsaturi

Trigliceridi polinsaturi

Grassi trans