Tipi di alimenti da evitare per tipo b sangue positivo

I primi nomadi asiatici sono i tuoi antenati antichi se hai il sangue B-positivo o B-negativo, afferma Peter J. D’Adamo, creatore della dieta del sangue. Secondo D’Adamo, seguendo una dieta che limita o elimina i cibi che questi nomadi non avrebbero mangiato, aiuterà una persona con il sangue di tipo B a perdere peso, sentirsi più energico e evitare problemi medici. Nel 2014, uno studio pubblicato su “Plos One” ha concluso che non esistono prove per sostenere la premessa alla base della dieta del sangue. Prima di iniziare qualsiasi parte del piano, parli con il medico.

Viene detto ad una persona con sangue B-positivo di evitare tutte le forme di grano sulla dieta del sangue, compresi i prodotti per il pane di grano intero, i prodotti di grano duro, il bulgur, il germe di grano, il grano tritato, il grano tritato e la crema di frumento. Consumando il grano presumibilmente aumentare la probabilità di diabete e aumento di peso. Inoltre, le persone di tipo B dovrebbero evitare il grano saraceno, la segale, il cuscus, le tagliatelle, il riso selvatico e la farina di mais.

Il pollo, l’oca, l’anatra e la quaglia non sono raccomandati per gli individui del tipo B, come dice D’Adamo che il pollo in particolare contiene composti che possono aumentare il rischio di problemi di immunità e di ictus da parte di un tipo B. Mentre si suggerisce l’agnello, il cinghiale, il montone e alcuni tipi di pesce, la dieta del sangue sconvolge anche le persone con sangue B-positivo che consumano qualsiasi tipo di maiale, acciughe, bassi a righe, polpi, salmoni affumicati e molluschi come cozze, gamberi, ostriche E l’aragosta.

A differenza dei consigli di dieta forniti a persone tipo A e tipo-O sul piano di dieta del tipo sanguigno, le persone di tipo B sono autorizzate a moderare prodotti lattiero-caseari, tra cui latte vaccino, uova, latticello e formaggi come il cheddar, la svizzera, la presa di Monterey e Brie. Ma sono stati istruiti per evitare gelati e tre tipi specifici di formaggi: formaggio a righe, formaggio blu e formaggio americano lavorato.

Alcune proteine ​​vegetali dovrebbero essere considerate off-limits per le persone con il sangue di tipo B, afferma D’Adamo. Questi includono le arachidi, che egli dice inibirà il fegato e causerebbe una goccia di zucchero nel sangue, così come semi di sesamo e lenticchie, che presumibilmente impediscono un adeguato assorbimento dei nutrienti negli individui del tipo B. Cashews, pistacchi, piselli neri, fagioli, fagioli neri, semi di zucca, semi di girasole e tofu sono esempi di altri alimenti ristretti.

D’Adamo incoraggia le persone con il sangue B-positivo a godere di una varietà di frutta e verdura fresca, ma li mette in guardia per allontanarsi da melograni, noci di cocco, rabarbaro, tutti i tipi di olive, carciofi, ravanelli, pomodori, avocado, zucca e germogli di fagioli . Il cereale, che D’Adamo dice rallenterà un metabolismo della persona di tipo B e aumenta il suo rischio di diabete, dovrebbe essere evitato in modo particolare.

Il programma di tipo sanguigno consiglia a tutti di eliminare o limitare gli alimenti trasformati e commerciali dalle loro diete, ma in particolare mette in guardia gli individui del tipo B per evitare di consumare bevande gassate, incluse soda da club, cola regolare o acqua di seltzer. Essi sono autorizzati a consumare birra e vino in moderazione, ma non dovrebbero avere liquori distillati seguendo il piano.

Rimanete lontani dal grano

Evitare il pollame

Scegliere il latte con cura

Limitare la proteina a base di piante

Guardi fuori per certe produzioni

Salta la Soda