Sintomi della tossicità della vitamina

Le vitamine giocano un ruolo chiave nella tua salute. Le loro funzioni vanno dal sostenere la crescita cellulare e promuovere la forza del tessuto per produrre energia. Essi sono una parte essenziale della vostra dieta perché il vostro corpo non può fare quantità adeguate di vitamine da solo. Ma ottenere troppo di alcune vitamine specifiche può influenzare negativamente la vostra salute. Le vitamine liposolubili, come le vitamine A e D, sono generalmente più tossiche perché sono immagazzinate nei tessuti del tuo corpo. Le vitamine solubili in acqua non sono immagazzinate nel vostro corpo, ma alcune di esse – come la vitamina C e alcune vitamine del B – possono anche provocare tossicità.

Vitamina A

La vitamina A è importante per formare recettori di luce nell’occhio e mantenere le cellule sulla superficie dei tessuti in tutto il corpo. La tossicità della vitamina A può verificarsi non solo quando vengono prese grandi dosi per via orale, ma anche quando i farmaci contenenti alcune forme di vitamina A, come isotretinoina, vengono utilizzate in dosi moderatamente alte per trattare le condizioni della pelle. La tossicità della vitamina A provoca mal di testa, eruzioni cutanee, peli grossi, perdita dei capelli, pelle secca o sbucciata e labbra incrinate. Inoltre aumenta il rischio di osteoporosi – ossa sottili – e può causare raramente pseudotumo cerebri – pressione aumentata nella testa caratterizzata da sintomi quali mal di testa, nausea e cambiamenti visivi. Può verificarsi difetti di nascita quando l’isotretinoina viene utilizzata durante la gravidanza e quantomeno eccessivo di qualsiasi forma di vitamina A dovrebbe essere probabilmente evitato nelle donne in gravidanza.

Vitamina D

La vitamina D ha numerosi effetti, tra cui la regolazione dei livelli di calcio del corpo aumentando l’assorbimento del calcio dall’intestino. Prendere grandi dosi di supplementi di vitamina D può causare tossicità, chiamata ipervitaminosi D. L’effetto principale di questo è l’ipercalcemia – livelli elevati di calcio. I sintomi di ipercalcemia includono nausea, perdita di appetito, urinazione eccessiva, prurito e debolezza. Alti livelli di calcio possono anche causare calcoli renali e influenzare la funzione mentale, causando nervosismo, ansia o confusione.

Vitamina C

La vitamina C è necessaria per la formazione del collagene, che è la principale proteina della pelle, dei legamenti e dei vasi sanguigni. Aiuta anche il sistema immunitario ed è un potente antiossidante, il che significa che è in grado di neutralizzare molecole chiamate radicali liberi che possono danneggiare e persino distruggere le cellule. Grandi dosi di vitamina C sono generalmente sicure, anche se possono causare nausea, diarrea o crampi addominali.

Vitamina B6

La vitamina B6 svolge un ruolo importante nel metabolismo del sangue, della pelle e del sistema nervoso. Grandi dosi di supplementi di vitamina B6 per mesi possono danneggiare i nervi delle braccia e delle gambe, causando difficoltà di coordinamento. Può anche verificarsi nausea, bruciori di stomaco, eruzioni cutanee e sensibilità al sole. Inoltre, può esserci un aumento del rischio di difetti di nascita nei bambini le cui madri assumono la vitamina B6 durante la prima parte della gravidanza, sebbene questa questione sia un po ‘controversa secondo l’Istituto nazionale di salute degli integratori alimentari.

niacina

La vitamina B3, più comunemente conosciuta come la niacina, aiuta lo sviluppo di zuccheri, grassi e altre sostanze. È anche usato per trattare il colesterolo alto e trigliceridi – il grasso circolante nel sangue. L’assunzione eccessiva spesso produce arrossamento, calore e bruciore della pelle conosciuta come un niacin flush. Alti livelli di niacina possono anche causare cambiamenti di visione, vertigini, dolori alle articolazioni dovuti ad un attacco acuto di gotta, dolori addominali e palpitazioni – sentendo il cuore battere duro, veloce o irregolare. Raramente, la niacina può portare a danni al fegato, in particolare se si usa la forma a rilascio continuo. Questo danno aumenta i livelli ematici di bilirubina, che rende la pelle e gli occhi bianchi si sviluppano una tinta gialla.

Controllare sempre con il medico prima di iniziare a assumere integratori vitaminici per ridurre al minimo il rischio di tossicità. Se prendete integratori vitaminici e notate eventuali sintomi di tossicità, interrompere l’assunzione e lasciare immediatamente il medico.

Quando cercare l’attenzione medica