Regole di pista

Le punte che indossano ti danno una migliore presa sulla pista, un importante vantaggio in una gara. Ma non solo qualsiasi picchi farà. Per garantire la sicurezza dei corridori e per mantenere un livello di gioco uniforme, gli organismi che regolano gli eventi di pista fissano limiti ai picchi utilizzabili nelle gare di pista.

Secondo l’Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica (IAAF), il corpo che governa pista e campo a livello mondiale, una scarpa da pista può avere fino a 11 picchi. Questa è la stessa regola utilizzata dall’U.S.A. Track and Field (USATF), che sovrintende alle gare di pista e campo negli Stati Uniti. Sia l’IAAF che l’USATF specificano che è possibile utilizzare qualsiasi numero di punti fino a quando non superano i 11, in modo da poter utilizzare meno puntine se preferite.

Le regole IAAF specificano che i picchi non possono superare i 9 mm di lunghezza per gli eventi di traccia. USATF applica questo limite alle gare su binari sintetici. USATF consente lunghezze più lunghe, fino a 25 mm di lunghezza, da utilizzare su superfici non sintetiche. Sulle piste interne, USATF e IAAF limitano la lunghezza dei picchi a 6 mm. Le regole USATF consentono anche agli organizzatori di eventi di applicare i propri limiti alla lunghezza dei picchi, pertanto assicurati di controllare con gli organizzatori di eventi se stai eseguendo un evento sanzionato con un USATF.

USATF e IAAF condividono lo stesso limite sulla larghezza delle punte. Secondo le regole utilizzate da entrambe le organizzazioni, i picchi devono essere in grado di adattarsi attraverso un quadrante quadrato di 4 mm fino a almeno la metà della lunghezza del picco, alla fine più vicina alla punta. Il presente regolamento si applica a tutte le gare di pista, interne ed esterne e su binari sintetici o non sintetici.

Negli eventi internazionali sanzionati dall’IAAF, i giudici della camera di chiamata sono responsabili, tra l’altro, di verificare che i picchi dei corridori rispettino le norme. Negli eventi sanzionati dall’USATF, è responsabilità dell’ufficiale o del corso e dei suoi assistenti a verificare che i concorrenti siano conformi agli standard. La mancata osservanza delle norme o il mancato rispetto dei funzionari di corsa è motivo di squalifica secondo le norme USATF e IAAF.

Numero di punti

Lunghezza

Larghezza

Rinforzo