Regole di blocco di pallavolo

I giocatori di pallavolo utilizzano una tecnica chiamata come blocco per fermare un attacco, di solito un picco, dalla squadra avversaria. Per eseguire un blocco, i giocatori salgono, raggiungono al di sopra della rete con le mani e fermano la palla a sconvolgere. Per essere un blocco legale, i giocatori devono seguire regole specifiche o una violazione può verificarsi. Con conseguente un punto per gli avversari e la perdita di possesso.

Chi può bloccare

Solo i giocatori sulla fila anteriore nella rotazione possono bloccare e almeno due di loro convergono di solito per affrontare un top hitter. Non è consentito un tentativo di blocco di un giocatore che inizia una rotazione nella riga posteriore. Se lo fa, anche se non tocca la palla, è una violazione.

Team Hits

Durante la partita, le squadre sono permesse tre colpi per riportare la palla in rete. Il blocco non conta come uno dei tre colpi finché le mani dei giocatori o dei giocatori erano al di sopra della parte superiore della rete durante il blocco. Se le mani non erano sopra la rete, è considerato uno dei tre successi. Dopo un blocco legale, il primo colpo può essere assunto da qualsiasi giocatore, compreso il giocatore che ha appena bloccato la palla.

Bloccare i guasti

È contro le regole per bloccare il servizio di un avversario. I bloccatori devono anche dare all’hitter la possibilità di attaccare. Se il tentativo di blocco interferisce con il gioco dell’avversario, o il blocco tocca la palla prima che l’hitter faccia, è un punto per l’altro lato.