Radice di valeriana e sensazione di stanchezza il giorno successivo

L’erba valeriana viene comunemente utilizzata come aiuto per il sonno, in particolare da parte di persone che preferiscono non utilizzare le pillole per il sonno da prescrizione. L’erba sembra funzionare aumentando la quantità di acido chimico gamma aminobutyric nel cervello, che poi aiuta a calmare e rilassarti, riferisce l’Università di Maryland Medical Center. Questi effetti possono essere utili come un aiuto per il sonno, ma possono anche avere effetti la mattina dopo averlo preso.

Valeriano e Sluggishness

A causa di come valeriana lavora nel corpo per aiutarti a dormire, alcune persone si sentono stanchi o lenti il ​​giorno dopo l’utilizzo come aiuto per il sonno. Questo effetto si verifica più comunemente nelle persone che prendono alte dosi del supplemento, il National Center for Complementary and Alternative Medicine reports. A causa di come il valeriano può influenzare e compromettere le vostre abilità, non dovresti usare prima di guidare o utilizzare macchinari. Inoltre, non prendere valeriana per aiutarti a dormire senza prima consultare un medico che ti possa consigliare su come utilizzarlo in modo sicuro.

Raccomandazioni di dosaggio

Quando viene utilizzato per il trattamento dell’insonnia, l’intervallo di dosaggio sicuro consigliato è compreso tra 400 mg e 900 mg al giorno, prese 30 minuti a due ore prima di andare a letto, MedlinePlus riferisce. Poiché i suoi effetti a lungo termine non sono stati studiati in modo approfondito, dovreste prenderlo per non più di quattro o sei settimane. E quando si smette di utilizzarlo come aiuto per il sonno, si dovrebbe lentamente ridurre la dose giornaliera da una a due settimane invece di fermarsi improvvisamente. Prima di prendere valeriana per aiutarti a dormire, parlare con un medico di medicina esperto che ti può consigliare di quanto prendere.

Altri effetti collaterali

Oltre a sentirsi lento e stanco il giorno dopo l’uso di valeriana, si può anche provare alcuni altri effetti collaterali. Alcune persone sviluppano mal di testa, si sentono vertigini, hanno uno stomaco sconvolto o si sentono a disagio e eccitabili dopo l’uso di valeriana. Può anche avere un effetto opposto a quello previsto, con alcuni utenti che presentano insonnia, ansia e irrequietezza, anche se queste sono le condizioni per le quali è più spesso utilizzato, MedlinePlus riferisce. Inoltre, se si prende valeriano per più di un mese, si può verificare il ritiro se improvvisamente smettere di prenderlo. È consigliabile consultarsi con un medico prima di prendere valeriana in modo da sapere cosa aspettarsi durante l’utilizzo.

Misure di sicurezza

Le donne in gravidanza o allattamento e bambini di età inferiore a 3 anni non devono assumere valeriani perché i suoi effetti non sono ancora stati accuratamente stabiliti, riferiscono gli istituti nazionali di sanità per i supplementi dietetici. Inoltre, il valeriano può interagire con alcuni farmaci. Ad esempio, non si deve assumere il supplemento con un sedativo perché può intensificare gli effetti. Anche l’alcool dovrebbe essere evitato perché agisce come un sedativo nel corpo. Valeriano può anche influenzare il modo in cui l’alprazolam e le medicine sono cambiate dal lavoro del fegato nel corpo. E non si dovrebbe prendere valerian con altri integratori a base di erbe che hanno un effetto sedativo, tra cui melatonina e wort di San Giovanni. Sempre discutere l’uso del valeriano con un medico che conosce la tua storia sanitaria così come tutti i farmaci e integratori che prendete.