Quali sono i pericoli del triptofano?

Il triptofano è un aminoacido; gli amminoacidi sono sostanze presenti nelle proteine. Hai bisogno di triptofano per produrre nuove proteine, è anche necessario per creare altri composti nel tuo corpo, come la niacina e la serotonina. Anche se i supplementi di triptofano sono generalmente sicuri, possono causare gravi effetti collaterali.

Triptofano

Il triptofano è un aminoacido essenziale, il che significa che il vostro corpo ha bisogno di ottenerlo da fonti di proteine ​​dietetiche per mantenere la salute. Il triptofano è importante per produrre proteine ​​e altre sostanze, compresa la serotonina, che influenzano il cervello. I supplementi di triptofano vengono venduti sul banco come trattamento “naturale” per varie condizioni, tra cui insonnia, depressione, ansia, disturbo da deficit di attenzione e sindrome premestruale.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali di triptofano possono comprendere vertigini, sonnolenza, perdita di appetito, mal di testa, bocca secca e nausea. Se stai assumendo i supplementi di triptofano per la prima volta, evita di prenderli prima di utilizzare macchinari pesanti o di intraprendere qualsiasi altra attività che richiede la vigilanza mentale. Combattere la bocca secca con la gomma o la caramella senza zucchero.

Overdose

Troppo triptofano può causare problemi aggiuntivi. Un sovradosaggio di triptofano può causare una condizione nota come sindrome di eosiniophilia-myalgia, che può causare gravi dolori muscolari, dolore nervoso, perdita dei capelli, stanchezza, eruzione cutanea, pelle secca e livelli elevati di un tipo di cellula immunitaria conosciuta come eosinofili. Un sovradosaggio di triptofano può anche causare la sindrome della serotonina, che può provocare confusione, allucinazioni, spasmi muscolari, difficoltà a piedi, aumento della sudorazione, febbre, battito cardiaco veloce, debolezza e diarrea. Non esiste una dose massima sicura per il triptofano, quindi non esiste un importo “non sicuro”. Tuttavia, MayoClinic.com consiglia una dose di 8 g a 12 g al giorno suddivisi in tre o quattro dosi.

Sicurezza

Un potenziale rischio di consumo di triptofano e di altri integratori è che non sono regolarmente regolamentati come le sostanze classificate come farmaci. I supplementi di triptofano sono stati vietati negli Stati Uniti per un periodo negli anni ’90, a causa di un focolaio di eosionophilia myalgia nel 1989 che potrebbe essere derivato da integratori contaminati. Tuttavia, i cambiamenti nel modo in cui gli integratori sono regolati permettono integrazioni del triptofano da reintrodurre nel 1995. Acquistare integratori triptofano da un produttore rinomato per ridurre il rischio di contaminanti potenzialmente tossici. Controllare con il proprio medico prima di assumere eventuali integratori, soprattutto se si hanno problemi di salute e lo consigliano di tutti i medicinali o integratori che si sta assumendo per evitare interazioni. I supplementi di triptofano non possono essere sicuri per lei se siete in gravidanza o prendono benzodiazepine, antidepressivi o triptani, una classe di farmaci spesso usati per le emicranie.