Quale olio da cucina può usare sulla dieta hcg?

La dieta HCG si basa sulle scoperte del Dr. A.T.W. Simeons, autore del libro “Sterline e sterline”. Gli utilizzatori della dieta sono in grado di perdere quantità significative di peso seguendo attentamente un menu a base di calorie e combinando questo con integratori giornalieri contenenti l’ormone coronario gonadotropina umano. Questo è in linea con la teoria del dottor Simeons che le azioni del supplemento HCG possono essere utilizzate nella riprogrammazione del modo in cui il corpo brucia i grassi.

Panoramica della dieta

Ci sono tre fasi nella dieta HCG. La prima tappa dura 48 ore. Durante questo periodo, i dieters sono incoraggiati a spazzatura su cibi ad alto contenuto calorico. Questo è combinato con 10 a 15 gocce HCG prese tre volte al giorno. La seconda fase dura da 21 a 40 giorni. Durante la seconda fase, i dietisti sono tenuti a limitare la loro apporto calorico giornaliero a 500 calorie. Per la terza fase, che dura 21 giorni, gli uomini sono ammessi 1.000 calorie mentre le donne sono autorizzate 800 calorie.

Olio da cucina consentito

Gli oli vegetali saturi o idrogenati non sono ammessi durante la dieta HCG a causa del contenuto di calorie elevate e dell’effetto malsano sul livello di colesterolo del corpo. Al contrario, i dietisti sono autorizzati a cucinare con oli a basso contenuto calorico che sono arricchiti di vitamina D. Buoni esempi includono olio extra vergine, olio di sesamo e olio di cocco. L’olio di cocco in particolare viene altamente raccomandato. HCGDietInfo.com consiglia di limitare il massimo uso.

I vantaggi dell’olio di cocco

L’uso di olio di cocco offre un sacco di vantaggi per il corpo. L’olio di cocco contiene l’acido laurico che migliora la vostra protezione contro l’infezione batterica e virale. Inoltre stimola la tiroide, aumenta il metabolismo del tuo corpo e abbassa i livelli di colesterolo. Durante un’intervista online con l’Huffington Post, il dottor Joseph Mercola notò che l’olio di cocco è una delle fonti più ricche di acidi grassi a media catena. A differenza dei trigliceridi a catena lunga, questo tipo di grasso non provoca spike malsane nel livello di insulina. L’uso di oli di noce di cocco è creduto per alleviare le condizioni della pelle secca così come per prevenire la forfora.

Considerazioni sulla sicurezza

I rigorosi requisiti e l’uso di integratori HCG rendono la dieta HCG un’opzione sfidante e controversa di perdita di peso. Anche se la maggior parte dei nutrizionisti accosentono che l’imposizione di una restrizione calorica può causare perdita di peso, c’è anche preoccupazione per le implicazioni potenziali sulla salute. Secondo Jennifer K. Nelson, un nutrizionista di Mayo Clinic, l’uso di HCG può portare ad effetti collaterali come mal di testa, irritabilità, fatica e ingrandimento maschile. La drastica riduzione di calorie può anche causare la formazione di calcoli biliari.