Qual è la differenza tra i batteri buoni ei batteri cattivi?

Il corpo umano incontra tutti i batteri buoni e cattivi ogni giorno. Per i microrganismi, il corpo umano rappresenta un ambiente attraente e fonte di nutrienti. I batteri che noi chiamiamo “buoni” ci aiutano a digerire il nostro cibo e ci proteggono da batteri cattivi che possono farci male o addirittura uccidere. Senza buoni batteri moriremmo, secondo il Dipartimento dell’Energia statunitense. Buoni batteri vivono nel nostro sistema digestivo, sulla nostra pelle e nella nostra bocca. Batteri cattivi possono entrare nel nostro corpo da cibo contaminato, ferite o inquinamento ambientale.

Identificazione

I batteri sono cellule singole che non sono né piante né animali e hanno la loro classificazione biologica chiamata prokaryotes. Una parete cellulare esterna e una membrana plasmatica circondano la loro sola cellula, ma non dispongono di organi interni legati alle membrane, secondo Arthur Vander, James Sherman e Dorothy Luciano in “Fisiologia umana”. Migliaia di specie di batteri si trovano nel suolo, nell’acqua E sulle particelle di polvere nell’aria. Alcuni batteri possono danneggiare i tessuti o rilasciare tossine che entrino nel sangue e disturbare le funzioni fisiologiche. Altri batteri possono svolgere funzioni utili per il corpo umano.

Buoni batteri

Alcuni batteri sono al sicuro in cibo e producono in realtà il suo gusto e la consistenza desiderati. Ad esempio, i batteri sono comunemente usati nei prodotti lattiero-caseari come yogurt e latte fermentato. I prodotti fermentati di latte aiutano le persone con intolleranza al lattosio a digerire i prodotti lattiero-caseari che altrimenti causerebbero crampi e diarrea. Secondo Philip Calder, Catherine Field e Harsharnjit Gill, alcuni batteri, come il Lactobacillus rhamnosus, hanno dimostrato di migliorare il sistema immunitario grazie alla regolazione e alla stimolazione del sapore diverso dei prodotti lattiero-caseari fermentati. “Nutrizione e funzione immunitaria”. Possono anche formare una barriera per proteggere dai batteri cattivi alterando il pH o l’acidità o liberando le tossine che danneggiano i batteri cattivi.

Bad Bacteria

I batteri patogeni o cattivi producono risultati che vanno dalla gravità dell’avvelenamento alimentare o del mal di denti alla morte, secondo il Museo virtuale dei batteri. Alcuni batteri come la salmonella possono causare un breve incontro con mal di stomaco o diarrea e possono in alcuni casi portare alla morte. Altri causano malattie come antrace che sono così severe che sono state utilizzate dai bioterroristi.

Malattie alimentari

La Food and Drug Administration, monitora l’approvvigionamento alimentare degli Stati Uniti e stabilisce norme di sicurezza. La principale preoccupazione per la sicurezza alimentare, secondo la FDA, è la malattia alimentare. Secondo le stime di Eleanor Whitney e Sharon Rolfes in “Understanding Nutrition”, i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie stimate che ogni anno negli Stati Uniti 76 milioni di persone soffrono di malattie alimentari, in particolare le donne molto anziane, molto giovani e gravide O persone malnutrite e persone con sistemi immunitari indeboliti si dimostrano più vulnerabili alla malattia alimentare.

Significato

La maggior parte dei batteri sono innocui agli esseri umani e alcuni sono utili. I batteri reciprocamente vantaggiosi o simbiotici non solo aiutano con la digestione, ma anche aiutano a produrre vitamine e proteggono dai batteri cattivi. Quando prendi gli antibiotici per la malattia, sia i batteri cattivi che buoni vengono uccisi. La tua cura non è completa finché i batteri amichevoli non vengono sostituiti. Altri benefici dei batteri includono la decomposizione di piante e animali morti, la produzione di ossigeno, il controllo dei parassiti delle piante e l’azoto azotato disponibile come cibo per le piante che producono nutrienti essenziali per l’uomo. In molti modi, i batteri aiutano a sostenere la vita per gli esseri umani.