Qual è la differenza tra custodia e custodia dei minori?

Cosa succede ai tuoi figli se dovessi viaggiare per lungo tempo senza di loro? Se nominaste qualcun altro tutore, significa che devi rinunciare a uno dei tuoi diritti parentali? Questi possono essere preoccupazioni comuni per i genitori che prendono in considerazione le custodie e altri accordi di custodia dei bambini. Mentre simili, esistono importanti differenze tra custodia e custodia dei minori.

Nozioni di base

Sebbene le leggi che disciplinano la custodia dei minori differiscono da uno Stato a uno Stato, ogni Stato consente sia la custodia dei figli sia la tutela dei minori. I genitori, adottati o naturali, hanno il diritto di avere la custodia per un figlio. Senza circostanze straordinarie, questi diritti non possono essere presi da un genitore. I guardiani sono nominati da un tribunale o da un genitore. I guardiani hanno il diritto di prendere decisioni circa il figlio nella misura in cui i termini della tutela permettono, ma questi diritti possono essere risolti da un tribunale o dal genitore e non sopportare la custodia dei genitori.

potenze

La custodia consente a una persona ampia e ampia capacità decisionale in relazione al figlio. Le guardie possono essere limitate nel loro ambito, ma possono anche includere il diritto di prendere decisioni sull’allevamento dei bambini, ad esempio quando un tribunale di verifica stabilisce un tutore nel caso in cui i genitori di un figlio muoiono. In altre parole, chiunque abbia la custodia per un figlio è un tutore, ma non tutti i guardiani hanno la custodia.

fattori

Ogni volta che un tribunale prende in considerazione questioni di custodia o tutela, prende la sua decisione sulla base del cosiddetto “best interests” test. Questo test richiede una corte per valutare il caso alla luce di ciò che sarebbe meglio per il bambino, e non necessariamente i genitori, i tutori o altri soggetti coinvolti. Ad esempio, gli statuti 25-403 revisionati da Arizona prevedono che un tribunale prenda in considerazione fattori come i desideri del bambino, i desideri dei genitori, la natura del rapporto genitore-figlio e la presenza di qualsiasi violenza domestica, abuso o negligenza. Mentre il tribunale deve considerare questi fattori, nessuno di loro detta la decisione del tribunale e il giudice può utilizzare qualsiasi prova pertinente per determinare ciò che è negli interessi migliori del bambino.

Feste

Mentre entrambi i genitori e i tribunali possono prestare la tutela, solo il tribunale può concedere la custodia. Ad esempio, un genitore può concedere ai propri familiari diritti di tutela su un figlio mentre il genitore sta viaggiando per periodi prolungati. Il genitore ha il diritto di scegliere la persona che funge da custode in questa situazione. Tuttavia, se un tribunale è chiamato a nominare un tutore o assegnare la custodia, i genitori possono fare raccomandazioni alla corte, ma la decisione finale è al giudice.

tipi

La custodia viene in due forme: legale e fisica. La custodia fisica è il diritto di avere un figlio a vivere con te, mentre la custodia legale è il diritto di prendere decisioni di allevamento di bimbi o di entrambi. Le guardie vengono in una varietà di forme. Ad esempio, un tutore può essere nominato temporaneamente per garantire che gli interessi di un figlio siano curati in un procedimento giudiziario. Inoltre, i guardiani possono essere nominati per adulti giudicati incompetenti, anche se i tribunali non assegnano generalmente la custodia per adulti.