Perché il caffè e il tè sono cattivi per la prostata?

La prostata è una ghiandola trovata negli uomini che è responsabile della secrezione di sperma. Come un uomo invecchiato, questa ghiandola tende ad allargarsi, causando pressioni su parti del tratto urinario come l’uretra e la vescica. Di conseguenza, si può verificare la frequenza urinaria combinata con l’incapacità di svuotare completamente la vescica. Una prostata cronica ingrandita può anche portare ad incontinenza, dolore durante urinare e infezione. Mentre il caffè e il tè non provocano una prostata allargata, possono rendere i sintomi peggiori.

Aumento dell’urgenza urinaria

Bere caffè e tè, che di solito contengono la caffeina, può causare di sentirsi come se si deve urinare più frequentemente che se si beve altre bevande. Kaiser Permanente spiega che se hai una prostata allargata, è importante bere molta bevanda ma evitare anche quelli che contengono caffeina come caffè e tè. Otto o 12 bicchieri d’acqua o altre bevande senza caffeina aiutano a pulire il sistema urinario e possono rendere più facile l’urina.

Aumento della frequenza urinaria

Bere bevande caffeine come caffè e tè possono anche causare irritazione di parti del tratto urinario, compresa la vescica. Inoltre, la caffeina agisce come un lieve diuretico che richiama l’acqua dai tessuti e aumenta la frequenza urinaria. Se siete preoccupati di dover urinare spesso e non avere un bagno disponibile nelle vicinanze, non limitare l’assunzione di liquidi, necessaria per la prostata e la salute urinaria. Al contrario, evitare le bevande caffeiniche che possono causare l’urina più frequentemente di quanto normalmente dovesse fare con le bevande non caffeinate.

Irritazione della vescica

La caffeina è un lieve stimolante che può causare irritazione delle pareti della vescica. Se si verificano problemi di prostata preesistente, si può verificare il disagio dalla pressione sulla vescica. Inoltre, se siete inclini alle infezioni batteriche del sistema urinario a causa di una incapacità di svuotare completamente la vescica, si può anche provare dolore a causa di infezione. La caffeina può rendere più irritabile l’irritazione e l’infiammazione stimolando il rivestimento della vescica infettata.

Dolore aumentato

Bere bevande caffeonate può peggiorare il dolore associato a problemi di prostata. La prostatite cronica, che è l’infiammazione e l’allargamento della ghiandola prostatica, può causare dolore significativo. Questo dolore può irradiare intorno alla regione pelvica, a seconda dei nervi colpiti dalla ghiandola allargata. Se l’infezione è presente, anche questo può portare a dolore che può essere peggiorata dalla caffeina.