La vitamina C e le prove di gravidanza

La vitamina C è un nutriente idrosolubile non prodotto dal tuo corpo. Devi consumarla abbastanza regolarmente, almeno in piccole dosi, per evitare sintomi di carenza. Mangiare cibi ricchi di vitamina C o integrare con esso non è noto per influenzare i risultati di un test di gravidanza a casa, che test per un ormone specifico. Alcune persone credono che la mega-dose di vitamina C immediatamente dopo scoprire che hai concepito porterà ad un aborto spontaneo, ma questo non è mai stato scientificamente provato. Consultare il medico prima di assumere integratori alimentari, soprattutto se si sta tentando di concepire.

Vitamina C

La vitamina C, o l’acido ascorbico, è una sostanza nutritiva essenziale che mostra un forte comportamento antiossidante e agisce come un lieve antimicrobico. Il corpo ha bisogno di vitamina C per produrre e riparare il collagene, il composto elastico nei tessuti connettivi come la pelle, i legamenti e la cartilagine. La vitamina C stimola anche la produzione e l’attività di cellule bianche specializzate del sistema immunitario. Prendere grandi dosi di acido ascorbico può aumentare l’acidità dello stomaco e influenzare i livelli di pH di altri tessuti, secondo “Vitamine, erbe, minerali e integratori: la guida completa”.

Prove di gravidanza

Un test di gravidanza misura i livelli di ormone coronarica gonadotropina umana, o HCG, che viene prodotto dal corpo durante la gravidanza, ma anche quando gravemente ferito o afflitto da tumori cancerosi, secondo “Biochimica funzionale in salute e malattie”. Se hai appena perso il tuo Periodo per un giorno o giù di lì per via della gravidanza, potrebbe non essere sufficiente HCG nelle urine per testare positivi. I medici di solito consigliano di aspettare una settimana e poi prendono una prova di gravidanza prima cosa al mattino quando la tua urina è più concentrata. Non vi sono prove o proposte di teoria biochimica che la vitamina C può interferire con i livelli di HCG nelle urine.

Potenziale aborto spontaneo

C’è un racconto persistente che la mega-dose della vitamina C entro quattro settimane dalla concezione può intenzionalmente o casualmente causare un aborto spontaneo, anche se nessuna ricerca umana è stata condotta o pubblicata per sostenere questa tesi, come ha osservato Miriam Rosenthal, autore di ” Biochimica medica: Metabolismo umano in salute e malattia. “I dosaggi spesso raccomandati sono tra 500 e 1.000 milligrammi ogni uno-quattro ore per una o due settimane oltre il tempo che si prova positivo su un test di gravidanza. La teoria è che la vitamina C puro produce un clima o un pH sfavorevole all’interno dell’utero in modo che l’uovo fecondato non impianta o non possa mantenere il suo attaccamento alla parete uterina. Come tale, la vitamina C di mega-dosaggio è vista da alcuni come un contraccettivo o un aiuto per aborti spontanei o aborti intenzionali. Il tentativo di abortire un feto a casa è illegale e estremamente pericoloso. Consultare un medico prima di prendere decisioni in merito alla gravidanza.

Precauzioni

Anche se scienziati e ricercatori, come il dott. Linus Pauling, hanno raccomandato di assumere almeno 3.000 milligrammi di vitamina C ogni giorno, non vi è alcuna prova che tu e il tuo neonato hanno bisogno di molto per essere sano. Non è da considerarsi pericoloso anche considerare il rischio di eccesso eccedente nelle urine, anche se possono verificarsi effetti collaterali, come stomaco, diarrea e dolore addominale, secondo la “Guida” Ai supplementi nutrizionali. “Alti dosi di vitamina C interferiscono con l’assorbimento di rame e alcuni medici ancora avvertono il potenziale della formazione di pietre del rene, nonostante la mancanza di studi scientifici di supporto. Indipendentemente, controllare sempre con il medico curante prima di assumere eventuali integratori.