La vitamina b e le diete a basso contenuto di carb

Quando si tratta di perdere peso, le diete low-carb funzionano. Tuttavia, eliminando interi gruppi alimentari dalla vostra dieta, inclusi i grani e la frutta, può aumentare il rischio di carenze nutrizionali, incluse alcune delle vitamine B. Se stai considerando una dieta a basso contenuto di carboidrati per aiutarti a scaricare quei libbra indesiderata, prima di parlare con il tuo medico se dovresti aggiungere un multivitaminico di integratore B-complex al tuo regime.

Otto vitamine solubili in acqua costituiscono il complesso B, tra cui la tiamina, la riboflavina, la niacina, la vitamina B-6, la folata, la vitamina B-12, l’acido pantotenico e la biotina. Mentre ognuna di queste vitamine gioca un ruolo specifico per assicurare che il tuo corpo funzioni correttamente, collettivamente aiutano il tuo corpo a trasformare il cibo che mangi in energia. Essi svolgono anche un ruolo nella visione, nella salute della pelle e nella formazione di globuli rossi, nella gestione del sistema nervoso e nell’aiuto con il controllo dell’appetito: come vitamine idrosolubili, il corpo non è in grado di conservare questi nutrienti – Con l’eccezione della vitamina B-12 – il che significa che devono essere una parte regolare della vostra dieta per ottenere quello che ti serve. Ma perché le vitamine B si trovano in una varietà di cibi diversi – le verdure, i frutti, i grani, i fagioli e le carni – le carenze sono rari.

Tagliare cibi come grani e fagioli può rendere difficile per voi di ottenere tutte le vitamine B su una dieta a basso contenuto di carboidrati. Uno studio del 2010 pubblicato nel Journal of the International Society of Nutrition Sports ha esaminato alcuni dei più popolari piani di dieta perdita di peso, tra cui una dieta a basso contenuto di carboidrati, per determinare se erano carenti di qualsiasi sostanza nutritiva. Questo studio ha scoperto che la dieta a basso contenuto di carboidrati, che ha limitato i carboidrati a 20 grammi al giorno, era carente solo nell’acido pantotenico e nella biotina e ha incontrato 100 per cento o più dell’assunzione giornaliera di riferimento per le altre vitamine B. Gli autori di questo studio suggeriscono che se si intende seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati, aggiungere un integratore multivitaminico per assicurarsi di ottenere tutti i nutrienti necessari.

Sia l’acido pantotenico che la biotina aiutano a trasformare l’alimento in energia. Inoltre, l’acido pantotenico contribuisce a rendere gli ormoni. Mentre i fagioli, il pane e il cereale aiutano a ottenere queste vitamine B nella vostra dieta, le uova, le verdure fresche e le carni di organo come il fegato sono anche fonti. La mancanza di acido pantotenico è generalmente osservata solo nei casi di malnutrizione severa e sintomi includono stanchezza, mal di testa, insonnia, disturbi della pancia e intorpidimento delle mani e dei piedi. La carenza di biotina è anche sconosciuta, ma se non ottieni quello che ti occorre, si può sentire stanchi, nauseati, depressi o avere dolori muscolari.

Mentre sembra che dovresti essere in grado di soddisfare le vostre esigenze di vitamina B in una dieta a basso contenuto di carboidrati, mangiare una varietà di cibi dall’elenco dei prodotti a basso contenuto di carboidrati può contribuire a garantire che l’assunzione sia adeguata. Ottieni più acido pantotenico nella vostra dieta con fonti di no-carb come l’aragosta, maiale e pollo, così come fonti di basso contenuto di carb, come broccoli, semi di girasole e formaggio feta, ciascuno con 1-2 grammi di carboidrati netti per servire. Il formaggio Cheddar e il cavolfiore possono aiutarti a ottenere più biotina e avere 1 e 2 grammi di carboidrati netti, rispettivamente. Oppure, aggiungere le uova, il fegato o gli avocado per ottenere entrambi.

Vitamine B-Complex

Dieta a basso contenuto di carboidrati e vitamine B

Segni di mancanza

Come ottenere le B-vitamine necessarie