La rigidità e l’equilibrio di una racchetta da tennis

Le specifiche di una racchetta da tennis giocano una grande parte in come funziona la racchetta. Le specifiche differenti soddisfano alcuni giocatori meglio di altri. Due delle più importanti qualità del racket sono la rigidità e l’equilibrio del telaio. Entrambe influenzano in modo significativo la giocabilità di una racchetta.

Rigidità del racket

La rigidità della racchetta misura la quantità di una racchetta che si flette sul suo asse longitudinale. La rigidità è misurata in RA, e la maggior parte delle racchette cadono tra 55 e 72 sulla scala. RA significa semplicemente la rigidità. Viene misurato posizionando una determinata quantità di peso su una leva che piega la cornice. I numeri più bassi indicano una maggiore flessione, i numeri più alti indicano meno flessione. La rigidità di una racchetta interessa direttamente la potenza del telaio. Le racchette rigide restituiscono più energia dell’impatto alla palla, con conseguente maggiore potenza, mentre le racchette flessibili restituiscono meno energia, con conseguente minor potenza. Le racchette rigide tendono ad essere più difficili sul corpo. Il gomito da tennis e altri problemi di braccio sono spesso peggiorati da racchette molto rigide. Ancoraggi più flessibili forniscono un impatto più morbido con meno urti e vibrazioni. Ciò porta a meno potenza, ma più sentimento e controllo come il tempo di dimora sul letto di stringa durante l’impatto è aumentato.

Equilibrio della racchetta

L’equilibrio di una racchetta è una misura di dove sia il suo punto di equilibrio. Questa statistica è importante perché suggerisce anche dove il peso viene distribuito in una racchetta. Il bilanciamento delle racchette è normalmente misurato in punti luce testa o punti pesanti. I punti sono equivalenti all’1 / 8 di un pollice. Pertanto, una racchetta che ha una luce a testa di sette punti ha un punto di equilibrio di 7/8 di pollice al di sotto del punto medio della racchetta.

Rackets leggeri della testa

Racchette da testa hanno la maggior parte del loro peso distribuito verso la maniglia. Sono generalmente più manovrabili da un giocatore, nonostante abbiano un elevato peso statico. Le racchette leggero non forniscono potenza aggiuntiva, poiché la maggior parte del peso della racchetta viene distribuita lontano dalla zona colpita. La maggior parte dei giocatori professionisti usano racchette leggeri. I raccoglitori della testa sono considerati migliori per il volley perché sono facili da manovrare in rete.

Rack pesanti delle teste

Le racchette pesanti della testa hanno la maggior parte del peso distribuito verso la testa della racchetta. Questo tipo di racchetta si sente pesante nella mano nonostante normalmente abbia un basso peso statico. Le racchette pesanti della testa forniscono potenza supplementare perché la maggior parte del peso nella racchetta è nella zona colpita. Pochi professionisti utilizzano racchette pesanti, ma questo tipo di racchetta può aiutare i piccoli o più deboli giocatori ricreativi a generare un potere facile.