Cosa fa la crema di vitamina k?

La vitamina K è meglio conosciuta per la sua capacità di aiutare il sangue a coagulare. Il “K” è tratto dalla parola tedesca “koagulazione”, il che significa la formazione di coaguli di sangue. La maggior parte delle creme che contengono vitamina K sfrutta questa proprietà per risolvere una serie di problemi cutanei. È raro soffrire di una carenza di vitamina K perché il corpo fa la propria alimentazione negli intestini. Ma è possibile aumentare i livelli mangiando verdure a foglia verde, tra cui il cavolo e il broccolo, e alcuni oli vegetali, come la canola e l’oliva, che sono tutti alti nella vitamina K.

Banish Bruises

I lividi si formano quando un brufolo o un colpo rompono i capillari, causando loro di perdere il sangue vicino alla superficie della pelle, formando un segno sgradevole viola o marrone. Gli studi medici dimostrano che la levigatura della vitamina K sulla zona colpita può limitare la perdita, riducendo la gravità di un livido, soprattutto se applicata presto dopo il trauma. La crema della vitamina K è risultata ancora più efficace se contiene anche retinolo. Infilare delicatamente la crema su un livido due volte al giorno aiuta anche a rompere il sangue e ad aiutare il corpo a assorbirlo, incoraggiando il livido a svanire più velocemente.

Riduci i cerchi scuri

Uno dei prodotti di bellezza più comuni per contenere la vitamina K è la crema agli occhi. Alcuni cerchi scuri sono causati da fragili capillari che perdono sangue nella delicata zona sottostante dove la pelle è così sottile che il sangue è chiaramente visibile sotto forma di sacchetti marroni. Il leggero tapping su una crema di vitamina K può diminuire lo scolorimento causando il sangue a coagulazione, impedendogli di diffondere, aiutando anche a prevenire ulteriori perdite. Le creme più efficaci per cerchi scuri contengono anche la vitamina C, che aiuta la pelle ad assorbire la vitamina K più rapidamente e la vitamina A, che aiuta con la crescita e la crescita del collagene, rafforzando la pelle sottile e sottile.

Soothe Post-Chirurgia

La guarigione dopo la chirurgia estetica può spesso essere un processo deludente lungo. Per contribuire a migliorare la soddisfazione del paziente, i chirurghi plastici hanno a lungo prescritto le creme di vitamina K per ridurre le ossa e le cicatrici durante il periodo di recupero. Applicando regolarmente la panna per due settimane prima della chirurgia facelift, può anche contribuire a limitare la lividi postoperatoria. Uno studio medico ha dimostrato che l’applicazione topica di vitamina K riduce i lividi dopo trattamenti laser facciali e potrebbe anche contribuire a sbiadire le contusioni causate da altri trattamenti non sintetici, come l’uso di riempitivi sulle linee del viso.

Subdue Spider Veins

Molte creme over-the-counter che pretendono di trattare le vene rosse sgradevoli contengono vitamina K. La teoria è che questi thread o ragno, le vene si comportano allo stesso modo delle contusioni perché sono entrambe causate dalla raccolta di sangue dai vasi sanguigni danneggiati – poiché La vitamina K è nota per ridurre le emorragie, dovrebbe quindi anche ridurre le vene del filo. Ma il parere medico varia. Nel Regno Unito, i medici a volte suggeriscono l’uso di creme contenenti 5% di vitamina K per ridurre l’aspetto di belle vene rosse sedute appena sotto la superficie della pelle. Tuttavia, nessun studio medico ha dimostrato la sua efficacia.