Che cosa è usato il tri fosfato di sodio?

Tri fosfato di sodio è una sostanza chimica fortemente usata tipicamente come agente di pulizia, additivo alimentare, rimozione della macchia e sgrassatore. Commonly venduto come una polvere bianca, TSP è anche conosciuto come ortofosfato di trisodio o fosfato di sodio. Precedentemente, si troverebbe questa sostanza chimica utilizzata in una varietà di saponi e detergenti, ma i produttori non utilizzano più TSP in questi prodotti a causa di preoccupazioni ecologiche.

TSP ha un pH di 12, il che significa che la sostanza chimica è alcalina. Gli agenti alcalini hanno tipicamente una potente capacità di penetrare nei grassi e negli olii. Tuttavia, a causa di preoccupazioni ecologiche, i produttori hanno iniziato a sostituire il carbonato di sodio con tensioattivi non ionici e una piccola quantità di fosfati di sodio per TSP in molti prodotti di pulizia. Queste nuove e più sicure sostanze non sono così efficaci come i prodotti per la pulizia con TSP. Inoltre, è possibile utilizzare TSP per trattare superfici prima della verniciatura. Inoltre, è possibile mescolare TSP con candeggina per uccidere la muffa. TSP può danneggiare le superfici metalliche e dipinte e può macchare i legni. Inoltre, non dovresti usare TSP sul vetro perché lascerà un residuo filmato.

TSP è anche comunemente usato come regolatore di acidità e emulsionante, e come addensazione e nutrizione agente di ingrandimento negli alimenti fabbricati. Quando viene utilizzato come additivo alimentare, TSP è anche conosciuto come E339. È anche possibile utilizzare TSP nel somministrare un clistere a causa del suo effetto lassativo. Negli Stati Uniti, è possibile acquistare clisteri di sodio fosfato sul banco. Tuttavia, è necessario consultare un medico prima di utilizzare un clistere TSP.

Alcuni saponi automatici per lavastoviglie e detersivi per WC e molti solventi industriali e detergenti quali agenti di costruzione, spazzolatori per pavimenti, detergenti per mattoni e cementi contengono ancora piccole quantità di TSP. L’avvelenamento può verificarsi se il vostro inghiottire accidentale, respirare o toccare la pelle con prodotti basati su TSP. I sintomi di avvelenamento includono difficoltà respiratorie, dolori gravi nella gola, occhi, naso, orecchie, labbra o lingua, svenimenti, irritazioni cutanee o ustioni, vomito, diarrea e dolori addominali severi.

È possibile sostituire prodotti contenenti ceneri di sodio e zeoliti per i prodotti che contengono TSP. Il carbonato di sodio, però, non è fondamentale come il TSP, quindi è meno efficace nelle applicazioni esigenti. I zeoliti sono, di solito, aggiunti ai detersivi per il lavaggio come agenti di bulking. Si rompono rapidamente in acqua. Pertanto, le zeoliti sono un’opzione più ecologica rispetto ai prodotti basati su TSP.

Utilizzo come agente di pulizia

Utilizzo come additivo alimentare

Intossicazione TSP

Sostituti di TSP