Avendo basso calcio e bassa vitamina d-3 ti fa sentire stanchi?

La vitamina D e il calcio lavorano in concerto per mantenere le vostre ossa sane. Senza adeguate assunzioni di vitamina D, il tuo corpo non sarebbe in grado di assorbire abbastanza calcio per uno sviluppo e una manutenzione adeguati dell’osso. Se non assorbe abbastanza calcio dalla vostra dieta e dai supplementi nutrizionali, se possibile, la carenza può portare ad una ridotta massa ossea che può provocare l’osteoporosi. Mentre la letargia e l’affaticamento possono indicare deficit nutrizionali, le carenze di calcio e vitamina D non sono necessariamente facili da individuare da soli sintomi.

Circa D-3 e Calcio

La vitamina D-3 è la forma della sostanza nutritiva che il tuo corpo ha quando esposti ai raggi ultravioletti B o UVB. Altre fonti comprendono pesci grassi, come salmone, sardine e sgombri, nonché alimenti fortificati con vitamina D, inclusi latte di mucca, soia, succo d’arancia e cereali per la prima colazione: il calcio è il minerale più importante del tuo corpo e il 99% I negozi di calcio vanno a mantenere sani le ossa ei denti. Buone fonti di calcio includono verdure a foglia verde, prodotti lattiero-caseari e tofu di calcio-fortificato.

carenza

I bassi livelli di calcio o di vitamina D possono produrre sintomi sottili o nessun sintomo evidente, almeno in un primo momento. Bassi livelli di calcio nel sangue possono farti sentire stanchi, un sintomo che può essere accompagnato da intorpidimento nelle estremità, crampi muscolari e diminuzione dell’appetito. La carenza di vitamina D può portare ad una carenza di calcio, così come i rachitismo nei bambini e l’osteomalacia negli adulti. Queste condizioni sono caratterizzate da ossa deboli o deboli. Inizialmente, il basso livello di vitamina D può anche essere difficile da individuare da soli sintomi, anche se la debolezza muscolare e il dolore osseo sono possibili.

Funzione

La mancanza di vitamina D e calcio non solo influenza la salute delle ossa, ma ha anche altre ripercussioni. Il tuo corpo utilizza il calcio per aiutare i muscoli e i vasi sanguigni a funzionare correttamente, per il coagulazione del sangue e per la salute del nervo, ad esempio. La vitamina D contribuisce anche alla salute del nervo e del muscolo, così come la funzione corretta del sistema immunitario. Mentre l’assorbimento di adeguate quantità di calcio e di vitamina D è essenziale, troppo può essere tossico.

considerazioni

L’Istituto di Medicina ha stabilito limiti tollerabili di aspirazione sia per il calcio che per la vitamina D. L’assunzione massima di calcio non suscettibile di produrre effetti negativi è di 2.500 mg per adulti fino a 50 anni e 2.000 mg per gli adulti più anziani. Il limite superiore è di 2.500 mg per le donne in gravidanza e allattamento. Il limite massimo di tollerabilità per la vitamina D è di 100 mcg per tutti gli adulti. L’indennità dietetica raccomandata per il calcio è di 1.000 mg per gli uomini fino all’età di 70 anni e le donne fino all’età di 50 anni. Gli uomini e le donne anziani devono puntare a 1.200 mg al giorno. Consultare il medico circa il tuo stato di calcio e vitamina D e ottenere consigli supplementari e dietetici per assicurare un’adeguata assunzione.